Questa patologia è causata dalla infiammazione dei tendini flessori delle dita che scorrono all’interno di guaine.

 

L’aumento di dimensione di questi tendini e quindi la difficoltà di scorrimento ( con il prolungarsi della patologie anche le guaine tendono ad ispessirsi ed a restringersi) determina il quadro clinico ( dolore ed inceppo funzionale).

 

Le cause possono essere molteplici, lavorative, metabolico ormonali, post traumatiche.

 

I sintomi, invece, sono legati ad una percezione del dolore in regione palmare della mano accompagnato da difficoltà alla flesso estensione del dito con episodi di inceppo funzionale ( “ scatto”).

 

Questi episodi, il più delle volte, si verificano più frequentemente al mattino.

 

La diagnosi è da considerarsi prevalentemente clinica.

 

La terapia può essere medica nelle fasi iniziali ( farmaci anti infiammatori, infiltrazione di cortisonici)  e fisica ( laser terapia TECAR terapia.). Nelle fasi conclamate è chirurgica.

 

L’intervento in anestesia locale consiste tramite una piccola incisione nel palmo della mano ( alla radice delle dita) nell’apertura della guaina ( puleggia) ove scorre il tendine.

 

Decorso post-operatorio:

 

I punti di sutura vengono rimossi dopo due settimane circa dall’intervento.

 

Le comuni attività lavorative possono essere riprese dopo 15 giorni.

 

A volte è necessario l’uso di un tutore notturno quando a causa della prolungata limitazione funzionale del dito si verificano delle rigidità articolari con atteggiamento in flessione del dito ( specialmente nell’anziano).